ASAL FolignoDocumentiAgevolazioni Fiscali

LE AGEVOLAZIONI FISCALI PER LE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE


La nostra Associazione ha come scopo la diffusione dell’attività sportiva tra giovani e meno giovani. Coerentemente con le finalità ideali e non lucrative che anima il nostro gruppo, abbiamo deciso di non dotarci di partita iva, rinunciando ad eventuali proventi rivenienti dalla pubblicità o dalla sponsorizzazione commerciale. Di conseguenza attingiamo le risorse necessarie per lo svolgimento dell’attività dalle quote degli atleti, da eventuali contributi della pubblica amministrazione, o da erogazioni liberali da parte di soggetti privati.

In questa pagina evidenziamo le principali norme ed agevolazioni fiscali che possono interessare i soci e gli amici dell’ASAL.

LA DETRAZIONE PER L’ISCRIZIONE DEI MINORI AI NOSTRI CORSI

Con la Finanziaria 2007 ( confermata anche nel 2009 ) è stata introdotta una detrazione del 19% dall’Irpef per le spese, per un importo non superiore a 210 euro, sostenute per l’iscrizione annuale e l’abbonamento, per i ragazzi di età compresa tra 5 e 18 anni all’associazione.
Per poter documentare il costo, la spesa verrà certificata da una ricevuta di pagamento con l’indicazione dei seguenti dati :
a) i dati del soggetto che eroga il servizio sportivo ( denominazione e indicazione della sede legale)
b) la causale del pagamento;
c) il tipo dell’attività sportiva svolta;
d) l’importo pagato;
e) dati anagrafici del praticante l’attività sportiva;
f) codice fiscale del soggetto che effettua il pagamento.

LE EROGAZIONI LIBERALI A FAVORE DELLA NOSTRA ATTIVITA’

Come noto, si ha una“erogazione liberale” quando l’associazione sportiva non assume, a fronte dell’importo ricevuto, alcuna obbligazione.

Chi effettua erogazioni liberali verso sodalizi sportivi dilettantistici, come il nostro, può godere di una detrazione dall’imposta lorda (Irpef) pari al 19% dell’importo donato, che solo al fine del calcolo dell’agevolazione non può superare l’importo di 1.500,00 euro per ciascun periodo d’imposta.

A titolo di esempio, chi devolvesse a tal fine € 1.000,00, potrebbe portare in detrazione dalle proprie imposte l’importo di € 190,00
Per le Associazioni sportive dilettantistiche la detrazione fiscale per il soggetto erogante è consentita a condizione che il versamento di tali erogazioni e contributi sia eseguito tramite banca o ufficio postale. La ricevuta dovrà essere bollata.
Sulle ricevute dovrà essere scritto: “Importo che beneficia del trattamento fiscale di cui all’articolo 15 primo comma lettera i – ter del testo unico delle imposte sui redditi

scroll back to top
 
Ulti Clocks content

Galleria Fotografica

Seguici su Facebook

Banner
Banner

Prossimi Eventi

Non ci sono eventi al momento.

Chi Crede In Noi

Ringraziamo tutti coloro che hanno reso possibile la nostra attività attraverso la loro partecipazione.
Banner

Ultimissime